L'identità territoriale 

 Un po’ di storia

Le prime notizie storiche delle nostre scuole risalgono agli inizi del ‘900, quando la nobile Famiglia Lambertenghi di

Cassina Rizzardi donò il Centro Civico di via Lambertenghi al fine di ospitare il Municipio e la Scuola elementare.

Il 4 novembre del 1931 la Fisac, grande fabbrica tessile, donò 240.000 lire al Comune di Luisago per costruire il cimitero

e l’attuale struttura che ospita il Municipio, dove furono sistemate la scuola elementare  e  l’asilo. Il primo  edificio

costruito espressamente come scuola è quello che ospita la scuola primaria "G: Marconi" di Fino Mornasco, sede della

ex Direzione Didattica, consegnato nel 1938.

L'edificio di Via Trento ospita dal 1962 anche le

neo scuole medie unificate, una sezione staccata di

una scuola di Como.

La Scuola Media Statale di Fino Mornasco viene

istituita come autonoma nel 1964, ma rimane ancora

ospite delle scuole elementari, dove è costretta per

mancanza di spazio ad effettuare i doppi turni, fino al

1971, quando finalmente si trasferisce nel nuovo edificio.

Da quel momento in poi e per 30 anni i due poli, la

Direzione Didattica (che comprende scuole dell'infanzia e

scuole primarie di Fino Mornasco, Cassina Rizzardi e

Luisago) e la Scuola Media (con un bacino d'utenza che

comprendeva i tre Comuni oltre al Comune di Casnate e

Grandate) hanno vissuto storie separate.

   

Nell'anno scolastico 2000/2001, a seguito di interventi di razionalizzazione della rete scolastica, la scuola media diventa 

Istituto Comprensivo di Fino Mornasco con la scuola primaria e la scuola media di Vertemate.

L’anno  successivo  –  2001/02  -  l’Istituto  Comprensivo  assume  l’attuale  assetto

unendosi alla ex Direzione Didattica di Fino Mornasco.

Il territorio e contesto

 Il territorio su cui si collocano le scuole afferenti all’Istituto Comprensivo di Fino Mornasco comprende il Comune di

Fino Mornasco, con le frazioni di Socco e Valle Mulini e il Comuni di Cassina Rizzardi e di Luisago.

 La struttura economica del territorio è caratterizzata da

elevata presenza del settore produttivo in cui primeggia

l’industria manifatturiera (tessile/abbigliamento,

metalmeccanico, mobile/arredamento), contraddistinta da

elevata presenza di piccole-medie aziende e parecchi

artigiani.

I Comuni dispongono di biblioteche che aderiscono al Centro

Intercomunale del Sistema Bibliotecario di Olgiate Comasco e

sono presenti strutture sportive e ricreative.

A Fino Mornasco esiste una sede distaccata dell'ASL di

Lomazzo e la sede della Croce Verde, associazione di

volontari che garantisce ai cittadini dei Comuni un primo e

pronto soccorso; da qualche anno è stata inoltre costituita

una sezione della Protezione Civile.

   

L’Istituto Comprensivo di Fino Mornasco nasce nel 2001 e comprende nove scuole (tre dell’infanzia, cinque di scuola

primaria e una secondaria di I grado).

 Alla relativa ampiezza dell’estensione corrisponde, quindi, notevole varietà di contesti sociali e territoriali, ciascuno

caratterizzato da peculiarità e caratteristiche che si riflettono anche sulle tipologie di scuola.

L’utenza dei plessi situati nei comuni distaccati da Fino Mornasco e nelle frazioni della stessa Fino Mornasco risulta meno

eterogenee: i plessi in questo casi svolgono spesso un’azione culturale non riconducibile alle sole finalità educative e di

istruzione.

La differenziazione non rappresenta però un elemento di difficoltà ma al contrario di arricchimento e spunto per

soluzioni innovative e articolate.

Ogni attore della scuola, nel rispetto dei propri ruoli, lavora in modo sinergico con altre agenzie educative presenti sul

territorio, pertanto proficui e continui sono i rapporti con le Amministrazioni degli Enti Locali, i quali si rapportano con gli

Organi Collegiali della scuola in base a necessità e richieste.